Aliante distrutto ma pilota illeso

Incidente alla Coppa Internazionale del Mediterraneo di volo a vela in corso di svolgimento all’aeroporto Ciuffelli di Rieti. A finire vittima di un brusco fuoricampo, oggi pomeriggio, durante la quarta giornata di gara della Coppa, è stato infatti il pilota sudafricano Uys Jonker atterrato bruscamente in località Macchiagodena, tra Isernia e Campobasso.

A causare l’incidente potrebbe essere stato il mancato funzionamento del meccanismo che regola l’apertura della turbina, della quale quale l’aliante motorizzato è dotato e che il volovelista aveva probabilmente in mente di utilizzare per poter tornare in autonomia a Rieti ed evitare così di dover effettuare fuoricampo. L’imprevisto meccanico ha però costretto il sudafricano ad un brusco atterraggio in una zona poco adatta: un incidente nel corso del quale l’aliante è rimasto pesantemente danneggiato, ma fortunatamente senza alcuna grave conseguenza per il pilota, tranne un po’ di dolore alla gamba e qualche graffio.

Comunicato subito l’accaduto alla torre gara del Ciuffelli, il pilota è stato raggiunto da una Jeep dei carabinieri in un territorio impervio, dove non sono presenti strade asfaltate ma soltanto sentieri. Trasportato al sicuro, al pilota è stata effettuata una ricognizione medica per escludere conseguenze ben più gravi, mentre un’altra sua collega di gara, la tedesca Katrin Senne, è partita alla volta del Molise per riportare Uys a Rieti.

Il direttore di gara della Coppa Internazionale, Aldo Cernezzi, in rispetto della normativa ha subito segnalato l’accaduto all’Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo la quale, come di prassi avviene in questi casi, aprirà un’inchiesta tecnica per appurare le cause dell’incidente. Quelle: ‘ilmattino.it‘.

Kommentar verfassen